Fondazione ANT e Villa Donatello hanno presentato oggi il progetto AccANTo per i malati oncologici assistiti a domicilio dalla Fondazione, estendendo e modificando il progetto Viver meglio, che Villa Donatello ha realizzato per le persone che vogliano migliorare il proprio stile di vita. Il progetto, partito a fine aprile, realizzato e coordinato dal Prof. Giorgio Galanti, ha lo scopo di creare un programma personalizzato di esercizio fisico e di alimentazione per i malati oncologici che stanno effettuando la chemioterapia o per coloro che sono in fase di riabilitazione dopo essere guariti da un tumore.

I malati oncologici – ha dichiarato la dottoressa Silvia Leoni, Coordinatore Sanitario ANT Toscana – sono persone di solito fortemente motivate a cercare informazioni e consigli su dieta, attività fisica e integrazioni alimentari utili a migliorare i risultati terapeutici, la qualità di vita e la sua durata. Coloro che guariscono da un tumore si pongono l’obiettivo di prevenire la recidiva, l’insorgenza di nuovi tumori e di altre patologie croniche; coloro che invece sono affetti da neoplasia in trattamento o in fase avanzata possono beneficiare di questo programma di supporto per alleviare i sintomi (la fatica, la debolezza muscolare, l’anoressia, la nausea) e migliorare la qualità della loro vita. Ogni giorno nell’area di Firenze-Prato-Pistoia assistiamo più di 300 persone, questo progetto rappresenta un tassello in più da aggiungere al nostro servizio, per migliorarlo ulteriormente.

 Il programma è aperto a tutti i malati oncologici, con qualsiasi tipo di patologia tumorale e in qualsiasi fase di malattia. Villa Donatello ospita nei suoi ambulatori il Prof. Giorgio Galanti, cardiologo e medico dello sport, il fisioterapista e la dietista che impostano un programma di attività fisica e un regime dietetico per ogni persona, che sarà seguita poi per un periodo di sei mesi gratuitamente.

Siamo orgogliosi – afferma l’Amministratore Delegato di Villa Donatello Dr Alberto Rimoldi – di aver intrapreso questo innovativo percorso in collaborazione con ANT per i pazienti oncologici, primo in Italia nel suo genere, che nasce proprio dall’esperienza di Viver meglio, il programma che, grazie all’impegno coordinato di un team di specialisti aiuta a correggere le cattive abitudini alimentari e di scarsa attività fisica per guadagnare in salute. Con il progetto AccANTo – aggiunge – continua e si rafforza l’impegno di Villa Donatello al fianco di ANT e dei pazienti oncologici.

Fondazione ANT – la più ampia realtà non profit in Italia per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore – finanzierà il progetto nel periodo 2017-2018 per 20 persone selezionate tra i propri assistiti: Il nuovo Progetto AccANTo che ci lega a Villa Donatello – ha dichiarato Simone Martini, Delegato ANT Firenze – mira a migliorare la qualità della vita del paziente oncologico. Questo è uno dei valori portanti di Fondazione ANT. Seguire il malato e la sua famiglia, mettendo al centro la dignità della vita della persona anche nella malattia, è il nostro obiettivo principale. Contiamo di aumentare il numero dei pazienti del progetto nel corso del prossimo anno. Spero che i nostri pazienti  possano testimoniare il valore dell’ assistenza di Fondazione ANT ed essere portavoce di questo valore nella loro famiglia e anche per coloro che dovessero avere bisogno del nostro aiuto”.

Un aspetto molto importante – ha sottolineato il Prof. Galanti – è proprio l’insegnamento che i nostri pazienti possono dare ai loro familiari su stili di vita corretti e sulla dieta mediterranea come stile di vita.

Alla conferenza stampa erano presenti anche il Vicepresidente del Consiglio Comunale Massimo Fratini e la Responsabile Scientifica di Fiorentina Women Cristina Scaletti. Fratini ha evidenziato come le istituzioni locali siano tenute ad avere a cuore un lavoro come quello messo in piedi da Fondazione ANT e Villa Donatello, proprio nell’interesse del benessere della comunità. Cristina Scaletti ha parlato della vicinanza di Fiorentina alla Fondazione ANT data anche la recente campagna di comunicazione che ha coinvolto le atlete di Fiorentina Women al fianco di ANT e l’importanza di una corretta pratica sportiva come strumento principe di prevenzione. La collaborazione fra Fondazione ANT e Villa Donatello va avanti ormai dall’inizio del 2016, attraverso la promozione di progetti di prevenzione oncologica gratuita aperti alla cittadinanza. Nel 2016 la collaborazione ha reso possibile ad ANT offrire 387 visite dermatologiche gratuite nell’ambito del Progetto Melanoma per la prevenzione dei tumori della pelle, 307 controlli nell’ambito del Progetto Mammella per la diagnosi precoce dei tumori mammari, 555 controlli ecografici del Progetto Tiroide per l’individuazione di noduli tiroidei e 17 visite nutrizionali per migliorare l’alimentazione in ottica di benessere e prevenzione. La sinergia tra ANT e Villa Donatello in ambito di prevenzione si rinnova nel 2017, con un fitto programma di visite gratuite già in corso. Ai progetti di prevenzione del 2016 si aggiunge il Progetto Ginecologia che prevede 80 visite nel solo anno 2017. Fondazione ANT effettua un servizio completamente gratuito di assistenza domiciliare per i malati di tumore in tutte le fasi di malattia nell’area di Firenze, Prato e Pistoia fin dal 1995. Il servizio “non va in vacanza”, perché rimane attivo anche nel periodo estivo, 24 ore su 24, tutti i giorni. Per le richieste di assistenza è possibile chiamare il n. 055.5000210 in orario 9,30-13,30. Per conoscere il calendario mensile delle visite di prevenzione organizzate da ANT a Villa Donatello e in altri luoghi della Toscana, è possibile visitare la sezione Prevenzione del sito ant.it/toscana. Per avere informazioni sulle attività di Fondazione ANT in Toscana e offrire il proprio aiuto come Volontari è possibile contattare la sede di Firenze della Fondazione al numero 055.5000210.