“La prevenzione comincia a tavola”

Il tour dei nutrizionisti ANT fa tappa a Ozzano dell’Emilia:
Grazie a NIVEA 64 visite gratuite dedicate alla corretta alimentazione per prevenire i tumori

Un recentissimo studio condotto dai ricercatori dell’Imperial College di Londra (http://bit.ly/2ngZG3t) conferma l’esistenza di una stretta connessione tra sovrappeso e tumori, in particolare con 11 tipi di neoplasie tra cui quelle al colon, ai reni e al pancreas. Se si pensa, come sottolinea lo studio, che oggi il tumore è la principale causa di morte e che l’obesità è più che raddoppiata negli ultimi quarant’anni, appare evidente la necessità di tenere sotto controllo tutti i fattori di rischio, partendo da quello che mettiamo nel piatto.

A cattive abitudini alimentari si possono poi ricondurre tante altre delle cosiddette “malattie del benessere” tipiche dei nostri giorni quali il diabete, l’ipertensione e le dislipidemie (uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare).

Nasce in questo contesto il Progetto Nutrizione ANT: consulenze nutrizionali gratuite e personalizzate per migliorare le proprie abitudini alimentari e contribuire in questo modo alla prevenzione oncologica.

I nutrizionisti ANT, impegnati in un tour nazionale dedicato alla prevenzione nutrizionale, faranno tappa a Ozzano dell’Emilia, in piazza Allende, dal 19 al 22 aprile prossimi. Sul Bus della Prevenzione di Fondazione ANT saranno offerte alla cittadinanza 64 visite gratuite prenotabili fino a esaurimento posti al numero della delegazione ANT di Ozzano (349 7382470) e nei giorni 1 aprile (8.30-17.30) e 2 aprile (8.30-12) alla postazione ANT allestita tra viale 2 Giugno e via Galvani a Ozzano.

Il nutrizionista effettuerà la visita offrendo una consulenza adeguata e studiata nello specifico per le esigenze nutrizionali del paziente. La consulenza seguirà i principi dell’alimentazione mediterranea ed eubiotica: da un lato il “cosa mangiare” seguendo i principi della dieta tipica delle nostre terre, presa a modello nel mondo come esempio di alimentazione sana; dall’altro il “come mangiare”, l’arte di scegliere e abbinare gli alimenti per rispettare il nostro organismo e proteggere il nostro stato di salute.

 

A termine della visita i pazienti riceveranno, come materiale di approfondimento, il volume “Alimentazione e Salute”, a cura di Enrico Ruggeri, medico nutrizionista ANT.

Il progetto è reso possibile grazie ai fondi raccolti durante l’estate 2016 con la campagna NIVEA all’interno dei punti vendita Coop e Ipercoop: da maggio ad agosto 2016, infatti ogni due prodotti Nivea Sun acquistati, Nivea ha donato 1 euro al progetto “La prevenzione comincia a tavola”.

Il tour dell’ambulatorio mobile proseguirà in altre 5 tappe, che coinvolgeranno diversi Centri IGD e piazze comunali. Per maggiori informazioni sul progetto, è possibile visitare il sito www.ant.it