LPU

Lavoro di pubblica utilità – Messa alla prova

Gli imputati per i reati puniti con la sola pena pecuniaria o con una pena detentiva non superiore nel massimo a quattro anni possono chiedere la sospensione del procedimento, venendo affidati all’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna (UEPE) per lo svolgimento di un programma di trattamento che preveda tra le attività obbligatorie l’esecuzione del lavoro di pubblica utilità, consistente in una prestazione gratuita in favore della collettività.

Tale attività di messa alla prova non può essere concessa più di una volta ed è esclusa nei casi in cui l’imputato sia stato dichiarato dal giudice delinquente abituale.

ANT, a questo proposito, ha stipulato accordi con i Tribunali di Bologna, Roma, Modena e Firenze per ospitare imputati che prestino la loro attività a titolo non oneroso presso le sedi della nostra Fondazione, impegnandoli in attività di supporto in ufficio, promozionali, logistiche.

Per informazioni

Dott.ssa Ilaria Iseppato 051 7190185 ilaria.iseppato@ant.it

Dott.ssa Sara Mezzetti 051 7190151 sara.mezzetti@ant.it