Fondazione Poste Insieme Onlus a fianco di Fondazione ANT

per l’assistenza specialistica domiciliare ai pazienti oncologici

 

Tra i progetti che Fondazione Poste Insieme Onlus sosterrà nel corso del 2017 figura anche il Progetto Eubiosia di Fondazione ANT, la più ampia realtà non profit in Italia per l’assistenza specialistica, domiciliare e gratuita ai malati di tumore e alle loro famiglie. Dal 1985 a oggi ANT ha portato aiuto a quasi 120.000 malati di tumore grazie a 20 équipe medico sanitarie presenti in dieci regioni italiane. Ogni anno la Fondazione assiste 10.000 pazienti oncologici (quasi 3.500 ogni giorno).

Obiettivo primario di ANT è curare a domicilio i malati di tumore in maniera completamente gratuita, accompagnando il paziente e la sua famiglia lungo la malattia con cure mediche, psicologiche e servizi socio-sanitari dedicati.

Anche grazie al contributo economico di Fondazione Poste Insieme, ANT potrà continuare a offrire tutto l’aiuto e il supporto necessario ai malati oncologici: prendersi cura della qualità della vita, in presenza di patologie tumorali avanzate, è estremamente complesso e richiede specifiche competenze professionali, formazione, sensibilità e una grande capacità di ascolto. Il malato oncologico, infatti, si trova in una condizione molto delicata, sia dal punto di vista fisico che psicologico, e necessita di un elevato livello di assistenza. Allo stesso tempo, la malattia tumorale ha conseguenze che incidono su tutto il nucleo familiare: tutta la famiglia è proiettata in una situazione difficile, cui si accompagnano frequentemente difficoltà logistiche, economiche ed emotive.

Allo sviluppo del progetto contribuiranno inoltre i dipendenti di Poste Italiane, impegnati, dopo un adeguato percorso di selezione, formazione e tutoraggio, in attività di volontariato nelle aree in cui ANT è presente con una propria delegazione strutturata.