Anche la musica di Nicola Piovani per Look of Life

Il suo concerto del 10 marzo a Bologna diventerà un video immersivo
per alleviare i sintomi della malattia oncologica

La musica del premio Oscar Nicola Piovani entra nelle case degli assistiti di Fondazione ANT grazie a Look of Life, il primo progetto di realtà virtuale a domicilio pensato per alleviare i sintomi della malattia oncologica.

Lo studio, nato dalla collaborazione tra ANT, associazione MenoMale e centro HIT dell’Università di Padova, si concentra sull’utilizzo delle nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita dei pazienti oncologici, riducendo l’impatto negativo che malattia e isolamento socio-sensoriale possono avere su di loro.

Diversi studi hanno già dimostrato le potenzialità di video interattivi immersivi a 360° nell’alleviare e migliorare alcune particolari condizioni cliniche e psicologiche, legate a patologie oncologiche o altre malattie croniche invalidanti. Ora ANT fa un passo in più, testando l’utilizzo della realtà virtuale (VR) direttamente a domicilio dei pazienti con la supervisione degli psicologi e proponendo contenuti realizzati ad hoc, basandosi sui desiderata dei pazienti stessi.

In questo percorso Fondazione ANT ha trovato l’adesione del Maestro Piovani che il 10 marzo a Bologna, nel corso di una serata benefica a favore di ANT organizzata da Musica Insieme con il sostegno del Rotary, accoglierà sul palco 12 telecamere che riprenderanno a 360° un momento del suo concerto La musica è pericolosa. Sei camere riprenderanno un video sferico per l’occhio sinistro e sei per l’occhio destro e saranno tutte e 12 montate su un unico supporto che le compatta e le sincronizza. L’audio verrà registrato con più microfoni, in base ai musicisti presenti sul palco, e verrà finalizzato in maniera spaziale con una traccia multicanale Dolby Surround 5.1 per restituire la sensazione a chi ascolta di essere circondato dalla musica.

Il video così realizzato sarà sottoposto ai pazienti già inseriti nella sperimentazione. Incoraggianti i primi risultati dello studio, ancora in corso: quasi il 80% degli intervistati ha sin qui dichiarato di volere il visore a casa e la metà dei partecipanti ha affermato che utilizzerebbe lo strumento almeno una volta al giorno. Molti degli intervistati sono stati piacevolmente sorpresi dalla realtà virtuale mentre tutti hanno sottolineato il carattere innovativo dello strumento.

L’impiego della realtà virtuale tra gli assistiti di Fondazione ANT sembra aver apportato effetti positivi in termini di sensazioni fisiche e vissuti emotivi. Tra i principali effetti sperimentati durante l’uso della VR prevalgono le sensazioni fisiche positive, come rilassamento o eccitazione. Per altre persone la VR ha avuto come effetto principale quello di suscitare emozioni, quali divertimento, curiosità e serenità. È rassicurante costatare come una tecnologia dagli effetti così potenzialmente benefici come la VR, non produca particolari effetti collaterali in una popolazione che si trova in una situazione di fragilità e di sofferenza, come purtroppo sono la maggior parte delle persone assistite da Fondazione ANT.

Va comunque sottolineato che delle conclusioni più precise circa gli effetti della VR sulla condizione psicofisica del paziente potranno essere tratte solo a seguito dell’analisi quantitativa dei dati raccolti attraverso i test psicometrici attualmente in atto.

Per partecipare dal vivo al concerto del Maestro Piovani del 10 marzo 2017 a Bologna – Auditorium Manzoni: biglietti da 10 € a 50 € presso la biglietteria dell’Auditorium Manzoni (Via de’ Monari 1/2) dal martedì al sabato, dalle 15 alle 18.30, e on line sul sito www.vivaticket.it e nei punti vendita autorizzati del Circuito Vivaticket.