A Ravenna torna la prevenzione del melanoma con ANT

18 e 25 Novembre 2017: A RAVENNA TORNA LA PREVENZIONE GRATUITA
DEL MELANOMA CON ANT

60 VISITE di diagnosi precoce realizzate grazie

AL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA,

CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI RAVENNA

e la collaborazione dell’Ospedale Privato Domus Nova

Torna per il sesto anno consecutivo il “Progetto Melanoma” a Ravenna, sviluppato da Fondazione ANT Italia ONLUS, grazie al contributo economico concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, con il patrocinio del Comune di Ravenna e la collaborazione dell’Ospedale Privato Domus Nova.

Quest’anno le visite dedicate alla diagnosi precoce gratuita del melanoma saranno 60, nei giorni 18 e 25 novembre 2017, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 a Ravenna presso l’Ospedale Domus Nova (via Pavirani 44).

I cittadini interessati potranno prenotare la propria visita a partire da giovedì 19 ottobre alle ore 9.30, fino a esaurimento dei posti disponibili, accedendo al link http://ant.it/registrazione-e-prenotazione-visite-ravenna/ per la registrazione e prenotazione.

Le visite saranno effettuate da un medico specialista ANT, che opera con l’ausilio di un videodermatoscopio, strumento sofisticato e non invasivo per la diagnosi precoce delle lesioni sospette.

Queste visite proseguono l’impegno di ANT – affiancata con continuità dai sostenitori del progetto – nella lotta al melanoma, iniziata nel territorio ravennate con un primo programma nel 2012. ANT è presente sul territorio locale anche in virtù del prezioso operato dell’Associazione Amici dell’ANT di Ravenna, attiva con i propri volontari nella raccolta fondi a sostegno delle iniziative di Fondazione ANT.

“Come per altre patologie, la prevenzione è la miglior arma che abbiamo contro il melanoma – dichiara l’Assessore al Volontariato Gianandrea Baroncini controlli per i cittadini ripetuti nel tempo sono un’attività preziosissima per la salute collettiva.

La collaborazione con ANT, che prosegue con efficacia ormai da sei anni, va proprio in questa direzione: a loro va il nostro grazie per la puntualità con la quale organizzano iniziative come le visite dermatologiche gratuite, che rappresentano una risposta concreta per contrastare questa malattia”.

Dal 2004 al 30 giugno 2016, ANT ha realizzato oltre 113.000 visite dermatologiche gratuite in 76 province italiane.