Torna Charity for ANT, l’asta di solidarietà in Galleria Cavour
per sostenere l’assistenza specialistica, domiciliare e gratuita di Fondazione ANT
 

Saranno 40 i lotti griffati battuti all’incanto
Martedì 8 maggio a Bologna

L’ormai storico sodalizio tra Fondazione ANT e le boutique di Galleria Cavour, Portico Zambeccari, Piazza Minghetti e via Farini si rinnova martedì 8 maggio in Galleria Cavour per l’undicesima edizione di Charity for ANT, asta a sostegno delle attività gratuite di assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica ANT, promossa da Associazione Amici ANT in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna con il generoso contributo di Fideuram e il patrocinio del Comune di Bologna. Sostenitori dell’iniziativa anche BluVanti, I.I.S. Bartolomeo Scappi, Serre di Pederiva, Gruppo Sabatini, Damiani, Immobiliare Busseto, Immobiliare S.Maria, Gruppo Athena.

Charity for ANT è una manifestazione curata da Eleonora Gazzotti di Fondazione ANT e da Rossella Barbaro, Responsabile Relazioni Esterne Confcommercio Ascom Bologna e Galleria Cavour che, fin dalla prima edizione, ha reso possibile, con creatività e passione, l’organizzazione di questo evento benefico.

Dalle ore 19 l’appuntamento è in Galleria Cavour (via Farini, ingresso su invito): Roberta Capua, storica testimonial di ANT, sarà affiancata da Alberto Mauroner della Casa d’Aste Estense per battere all’incanto quaranta lotti donati dalle tante prestigiose boutique che non hanno voluto far mancare il proprio sostegno ad ANT nell’anno del quarantesimo anniversario della Fondazione.

Durante l’Asta di Solidarietà sarà possibile aggiudicarsi oggetti, capi d’abbigliamento e accessori donati dai negozi che hanno aderito a questa importante iniziativa. Si potrà spaziare tra capi iconici come l’Ashby Jacket offerta da Barbour, i mocassini Kingsley di Church’s, il parka Fay, le borse di Gucci, Hogan, Michael Kors, Emporio Armani, Tod’s, Prada e Miu Miu, l’abbigliamento firmato I Classici, Avirex e Luigi Borrelli, il prezioso completo La Perla, l’abito e la borsa di Elisabetta Franchi, gli accessori di Sartoria Condotti e Brunello Cucinelli, le décolleté Altiebassi, i prodotti Intimissimi e Calzedonia, il poncho in cachemire di Falconeri o il visone di I Sartoriali. Non mancheranno i capi sportivi come le Racer 28W di MBT o le maglie ufficiali del Bologna offerte da Macron così come i gioielli donati da Piretti Antichità, Giulio Veronesi e Tiffany, le esperienze e trattamenti di bellezza offerti da Palazzo di Varignana, Beauty in Gallery, DB Hair Flair, Amaysie Cosmetics o i pezzi di design e per la casa di Visionnaire, Fabrizio Cocchi e Borgo delle Tovaglie, vini dell’Azienda vitivinicola Condè e una selezione di tè Filicori Zecchini.

Alcune sorprese fuori catalogo saranno svelate la sera stessa dell’asta.

Novità di questa edizione è il dinner party, a cura della Federazione Ristoranti e Trattorie di Confcommercio Ascom Bologna, che si svolgerà a fine asta. Gli ospiti potranno gustare una cena a buffet allestita con dodici isole di degustazioni con specialità, dolci e salate, realizzate per la serata da Accademia der Cacio e Pepe, Acqua Pazza, Antica Osteria Romagnola, Antica Trattoria del Reno, Antica Trattoria di Sacerno, Trattoria Bertozzi, Cantina Bentivoglio, Emporio Armani Caffè, Franco Rossi, Il Boccone del Prete, Pasticceria Regina di Quadri, Sorbetteria Castiglione, Ristorante Villa San Donino, ViVo Vincenzo Vottero Taste Lab. Si ringrazia l’Associazione Panificatori Città Metropolitana di Bologna.

“Siamo orgogliosi di collaborare alla buona riuscita di questo evento benefico tra i più importanti e significativi della città .

La passione ed il livello della ristorazione espressa in questa occasione ha il preciso intento di incrementare la partecipazione dei bolognesi a favore  di una realtà come è Ant alla quale ci sentiamo da sempre molto legati” dichiara Vincenzo Vottero Presidente Federazione Ristoranti e Trattorie Confcommercio Ascom Bologna.

I biglietti di ingresso all’evento sono disponibili presso l’Istituto ANT in via Jacopo di Paolo 36, il negozio Profumo di Fiori in via Santo Stefano 14/c, il Barbour Store in Galleria Cavour, la Profumeria Murri in via Murri 49. 

Quella di Fondazione ANT è la storia di una rivoluzione, nata dall’intuizione del nostro fondatore il Professor Franco Pannuti e resa possibile dalla generosità di tanti volontari, singoli donatori e aziende che hanno creduto nel progetto sostenendo il lavoro dei nostri medici, infermieri e psicologicommenta Eleonora Novelli Gazzotti di Fondazione ANTANT è cresciuta attorno alla visione di una sanità a misura d’uomo, dove anche gli ultimi, i malati o i morenti, potessero avere una dignità e non fossero lasciati soli: dal primo malato assistito all’epoca, oggi ANT ha portato gratuitamente cure mediche e specialistiche a casa di 125.000 persone, 10.000 ogni anno. Ma le sfide non sono finite: il diritto all’assistenza domiciliare non si mette più in discussione oggi, ma non tutti i cittadini malati cronici sono messi in condizione di esercitarlo. I tempi sono maturi affinché il processo d’integrazione pubblico e privato sociale divenga globale, omogeneo e sistematico e si trovino modelli di assistenza domiciliare condivisi, di alta qualità, sostenibili e universali che possano garantire la dignità della vita fino all’ultimo respiro.

“Confcommercio Ascom Bologna sostiene con piacere l’undicesima edizione di Charity for ANT. L’adesione di molte attività commerciali e, quest’anno, anche la partecipazione della Federazione Ristoranti e Trattorie insieme alla collaborazione dell’Associazione Panificatori Città Metropolitana di Bologna e di tante persone che s’impegnano nella buona riuscita di questo evento, confermano ancora una volta la generosità e l’attenzione della nostra città per questa importante raccolta fondi che ha lo scopo di sostenere i progetti della Fondazione ANT” dichiara Giancarlo Tonelli Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna. 

“Per noi di Fideuram è motivo d’orgoglio essere, anche quest’anno, partner di Fondazione ANT e sostenere l’asta benefica di Bologna; un appuntamento in linea con lo spirito di solidarietà che anima, da sempre, la nostra città – commenta Sergio Vicini, Divisional Manager Fideuram – Quest’anno la manifestazione ha una valenza simbolica ancora maggiore perché celebriamo i 50 anni di vita di Fideuram. Siamo molto lieti di festeggiare questo anniversario con ANT, che contemporaneamente compie 40 anni, in un momento che unisce idealmente le nostre realtà, sotto il segno dell’amicizia e della solidarietà.”

Sfoglia il nuovo catalogo con tutti i lotti offerti dalle nostre prestigiose boutiques