ANT alla Giostra del Monaco di Ferrara (22 agosto – 1 settembre)

Mura di Ferrara, viale IV Novembre angolo corso Piave, Ferrara

Ritorna puntuale anche quest’anno a Ferrara, divertente come sempre, la Maga Pasticciona, che con i propri laboratori e spettacoli di sapore medievale, nel corso della manifestazione di rievocazione storica la Giostra del Monaco, intratterrà i più piccini con racconti, creazioni con materiali dell’epoca e tanto altro, per raccogliere fondi a sostegno del progetto Bimbi in ANT.

La Giostra del Monaco si terrà dal 22 agosto al 1 settembre nel parco delle Mura di Ferrara, in viale IV Novembre angolo corso Piave (presso l’antico baluardo di Castel Tedaldo).

Questo il programma dei LaboPasticci della Maga Pasticciona:

  • presso l’Arena della Giostra LaboSpettacoli Bolle Fiabe e Fate (ogni giorno dalle ore 18,30)
  • Pasticci Itineranti presso la zona Arena e comunque itineranti appunto nell’area della manifestazione (ogni giorno dalle ore 18,30)
  • Sabato 24/8 , domenica 25/8 e venerdì 30/8 i LaboSpettacoli si terranno anche alle ore 19.30 e 20.30
  • Sabato 31/8 ore 19.30 presso l’Arena della Giostra lo spettacolo La Maga Pasticciona racconta
  • Domenica 1/9 ore 20.30 presso l’Arena lo spettacolo La Torre d’Inchiostro.

Tutte le offerte andranno a sostenere il progetto Bimbi in ANT sul territorio.

Il Progetto Bimbi in ANT è l’ambito assistenziale ed educativo che Fondazione ANT rivolge in particolare alla fascia pediatrica e adolescenziale, per fornire cure domiciliari ai piccoli malati e sostegno ai loro familiari, supporto psicologico ai bambini a contatto con un proprio caro malato di tumore e per educare le nuove generazioni rispetto al tema del distacco e della perdita.

I bambini affetti da tumore, costretti a degenze prolungate in ospedale, dovrebbero avere la possibilità di trascorrere più tempo possibile a casa con la propria famiglia: il servizio di assistenza domiciliare Bimbi in ANT, gestito da medici, infermieri e psicologi specializzati, va incontro alle necessità del bambino, garantendo al piccolo paziente e ai suoi familiari, direttamente a casa, un sostegno medico professionale e psicologico completamente gratuito e attivo in ogni momento, se necessario, anche di notte e nei giorni festivi. Bimbi in ANT è un servizio complementare a quello dell’ospedale (la degenza ospedaliera nelle prime fasi della malattia e in determinate circostanze rimane indispensabile) che consente ai piccoli malati di ricevere le cure più adeguate ed efficaci restando nel calore della propria casa e godendo dell’affetto familiare.

Il Servizio di Psicologia ANT offre inoltre un supporto umano e professionale ai pazienti e ai loro cari, per affrontare il periodo della malattia. All’interno del progetto Bimbi in ANT, l’attività degli psicologi può essere un utile supporto sia quando ad ammalarsi è un bambino, sia quando i più piccoli componenti della famiglia si trovano ad affrontare la malattia di un proprio caro.

Bimbi in ANT è anche formazione: la scuola rappresenta un luogo privilegiato nel quale imparare e sperimentare i principi di una vita salutare, e dove imparare a condividere valori, emozioni e a fare squadra.