Miseria e Nobiltà – Foggia

Teatro Giordano - Foggia

MISERIA e NOBILTA’ è una commedia dolce amara, basata sull’arte dell’arrangiarsi per combattere la fame e la mancanza di lavoro. La commedia è un ritratto delle debolezze umane che accomunano sia i poveri disperati che i nobili signori. Quale è la vera nobiltà? Quella del nome o quella dell’animo?

La commedia ha come protagonista Felice Sciosciammocca, celebre maschera di Eduardo Scarpetta, e la trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, un altro spiantato, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero Marchese Favetti è innamorato della ragazza, al punto di frequentarne la casa sotto le mentite spoglie di Don Bebè. Il figlio, scopertolo e minacciatolo di rivelare la verità, lo costringerà a dare il suo consenso per le nozze.

il 6 dicembre, presso il teatro Giordano di Foggia, l’Associazione Culturale Stelle di Orione mette in scena  questo lavoro con il rispetto e l’amore che si deve ad un’opera che è stata interpretata dai più grandi del teatro italiano.