La Festa della Donna, diventa per AIDDA Emilia Romagna l’occasione per riunire donne appartenenti a mondi diversi – imprenditoria, cultura, giornalismo, associazionismo – in una serata particolare dedicata al sostegno delle attività di Fondazione ANT Italia ONLUS: una serata fatta di storie da raccontare, menù da scoprire e solidarietà da testimoniare.

Con una quota minima, le amiche di AIDDA ed i loro ospiti potranno partecipare all’evento, contribuendo in questo modo all’acquisto di un furgone per l’assistenza domiciliare, che sarà poi intitolato all’Associazione stessa.

Bologna, 4 marzo 2019___Il miglior modo di celebrare le donne da parte delle altre donne? Il rispetto di non parlare di genere e l’apertura verso le relazioni con gli altri, attraverso il racconto dei mille possibili colori del mondo femminile. Il tutto, in nome di un atto di solidarietà. Il prossimo 8 marzo, Festa della Donna, AIDDA – Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda – celebra l’eccezionalità della metà del cielo di propria appartenenza, attraverso la narrazione di storie particolari di persone. Ideato e realizzato da AIDDA Emilia Romagna, insieme a Comitato Eubiosia ANT, il “Galà per le donne e per gli uomini che le amano” è ospitato dal Grand Hotel Majestic “già Baglioni”. L’unico 5 stelle lusso dell’Emilia Romagna è un sostenitore del progetto, insieme ad Antonella Lambri, private banker San Paolo Invest.

Alla serata – idealmente dedicata dalla Presidente Gruppioni alla memoria del Professor Pannuti ed alla potente figura della recentemente scomparsa imprenditrice Marisa Monti Riffeser – è stato affiancato anche un fine ambizioso e importante, raccontaEleonora Gazzotti di Fondazione ANT, anche per la Presidente Raffaella Pannuti: “Siamo molto grati ad AIDDA per aver voluto organizzare questo prestigioso evento a favore di Fondazione ANT proprio in concomitanza con la Festa della Donna; gratitudine estesa a Grand Hotel Majestic per l’ospitalità, ad Antonella Lambri Private Banker San Paolo Invest per il significativo sostegno, così come a tutte le realtà che hanno generosamente contribuito. Sarà una serata interessante, con un obiettivo solidale: donare ad ANT un nuovo automezzo da adibire alla consegna gratuita ai nostri assistiti degli ausili sanitari necessari per permettere la degenza a casa, con tutti i comfort per una migliore qualità di vita. Grazie a tutti i partecipanti, ANT potrà garantire un servizio sempre più globale agli oltre 1.200 malati di tumore che assiste nella sola Bologna grazie a una équipe medica composta da 31 medici, 26 infermieri e 9 psicologi”.

Al centro dell’evento, le donne ed il loro modo di essere uomini, ossia esseri umani. “Non sarà una serata di genere, ma piuttosto una serata… sui generis” spiega Katia Gruppioni, Presidente di AIDDA Emilia Romagna. “Parteciperanno donne con storie particolari e interessanti, di ogni età, con occupazioni e talenti differenti. Questo Otto Marzo sarà una bella ‘scusa’ per onorarle insieme con leggerezza ed ironia, in compagnia di persone che hanno molto da raccontare, condividendo ciò che sono e che fanno con altre donne e uomini che hanno voglia di ascoltarle”.

Tante le richieste già arrivate per partecipare all’iniziativa: la serata vede al centro donne che si sono prodigate nei vari campi come l’impresa, la moda, l’arte, lo spettacolo, la medicina e la solidarietà, che sapranno raccontarsi e condividere esperienze, sollecitate da Katia Gruppioni, presidente AIDDA Emilia Romagna, e da Chiara Caliceti che condurranno le conversazioni.

Cena a menu originale e dedicato dello chef del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” Cristian Mometti e del pastry chef Gabriele Spinelli, accompagnata da ottimi vini.L’appuntamento è alle ore 20, per l’aperitivo, seguito, alle 20.30, da una cena placéea base di prodotti di stagione e ricette esclusive.

Confermate a raccontarsi la Presidente nazionale di AIDDA, Claudia Torlasco Cattarini Mastelli; Simona Gavioli, presidente di SetUp Contemporary Art Fair; la giornalistaMapi Danna insieme a Chantal Borgonuovo, autrici di “Una vita in gioco. L’amore, il calcio, la Sla”; il medico Monalisa Fabbri, specialista in antiageing; Sonia Bonfiglioli, vincitrice del premio Ey come Imprenditrice dell’Anno nel 2018; Nicoletta Marini, dirigente dello Studio Ambrosetti e la delegata FISAR e comunicatrice enogastronomica Raffaella Melotti; la dottoressa Miriam Perrone, Dirigente medico di oncologia e ginecologia del policlinico Sant’Orsola Malpighi; Giovanna e Daniela Drei, dell’omonima griffe di moda; ci saranno il Prefetto di Bologna Patrizia Impresa e la giovane campionessa di motocross Kiara Fontanesi; la collezionista di arte e moda Cecilia Matteucci Lavarini, così come ci saranno Antonella Lambri, Private Banker San Paolo Invest e la conturbante violinista, cantante e performer Chiara Conte – un importante curriculum, che include collaborazioni con i Gipsy King e concorsi nazionali.

 

A corredo della serata, due iniziative gestite direttamente da ANT: l’ospite Emanuela Vanelli, valente artista, generosamente esporrà ed offrirà una sua opera rappresentativa, “Gallina bianca molto fiera nell’aia”: i partecipanti alla serata potranno aggiudicarsela con un’offerta ad ANT. Gli ospiti potranno inoltre fare una donazione per aggiudicarsi gli scatti realizzati dal fotografo Stefano Bertolucci, e recentemente esposti presso la Gallery Strada Romana spazio Majestic arte contemporanea, al piano inferiore dell’hotel: un tributo a Cecilia Matteucci Lavarini e al suo stile inimitabile.

Al “gala per le donne”, nutrita anche la partecipazione de “gli uomini che le amano“, tra i quali l’On. Pierferdinando Casini, l’ex Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, il questore di Bologna Gianfranco Bernabei, il Professor Pierluigi De Iaco e Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna. Tutti naturalmente da confermare.

Da ricordare anche gli altri sostenitori dell’iniziativa: Antonello degli Esposti (fotografo), Gabriele Goidanich (video operatore), Ranocchi, Selecta, Espresso Bolognese, Forno Brisa, Dolce e Salato, Ipsar – Casalecchio di Reno per Servizio Camerieri, Fisar – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, La Battagliola, La Palazzona di Maggio, Cantine della Volta.