Il 15 maggio all’Auditorium Manzoni il concerto per il primo compleanno di ANT
senza il professor Franco Pannuti

In programma lo Stabat Mater di Rossini e i tableaux vivants ispirati a Caravaggio

Una data speciale quella del 15 maggio 1978 quando nasceva a Bologna, per volontà del professor Franco Pannuti e di altri dodici volontari, Fondazione ANT, oggi uno dei punti riferimento in Italia per le attività gratuite di assistenza medico-specialistica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica.

Grazie al sostegno del Comune di Bologna, che ha concesso gratuitamente gli spazi insieme al Teatro Comunale, il 15 maggio prossimo ore 20.30 all’Auditorium Manzoni (via De’ Monari, 1/2) ANT celebrerà il suo 41° compleanno, il primo senza il suo fondatore scomparso in autunno, con una serata dal titolo Tra musica e pittura.

compleanno di ANT

La serata, con il coordinamento e l’organizzazione di Marisa Dal Todesco, si apre con la performance a cura di Ludovica Rambelli Teatro.

Costruita con la tecnica dei tableaux vivants la performance ispirata alle opere di Caravaggio è un lavoro di grande semplicità e di impatto emotivo presentato per la prima volta a Bologna dopo una serie di rappresentazioni in giro per l’Italia e all’estero fra cui Roma, Napoli, Parigi, Israele e Portogallo.

Sotto gli occhi degli spettatori si compongono 23 tele di Michelangelo Merisi realizzate con i corpi degli attori e l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Un solo taglio di luce illumina la scena come riquadrata in una immaginaria cornice, i cambi sono tutti a vista, ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach, Vivaldi, Sibelius. In scena Andrea Fersula, Serena Ferone, Ivano Ilardi, Laura Lisanti, Chiara Kija, Antonella Mauro, Paulo Salvatore, Claudio Pisani. Aiuto regia Dora De Maio.

A seguire il Coro Jacopo Da Bologna, Coro San Gregorio Magno di Ferrara, Coro Lirico Città di Faenza diretti dal Maestro
Antonio Ammaccapane

daranno vita allo Stabat Mater di Gioachino Rossini con le voci soliste di Roberta Pozzer (soprano), Lucia Viviani (mezzo soprano), Raffaele Giordani (tenore), Luca Gallo (basso) e l’Orchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Francesco-Ravenna.compleanno di ANT

Credo che ANT sia per i bolognesi motivo di orgoglio. D’altronde la solidarietà che abbiamo realizzato qui non è frutto del caso ma di una collaborazione che abbiamo costruito passo dopo passo insieme alle istituzioni, alle aziende e ai cittadini stessi che conoscono e riconoscono il valore di questa esperienza – commenta il presidente ANT Raffaella PannutiPartendo da questa terra ANT ha saputo replicarsi e moltiplicarsi, portando gratuitamente assistenza medica, infermieristica e psicologica nelle case di 130.000 italiani da Nord a Sud, offrendo oltre 196.000 visite di prevenzione oncologica e promuovendo sempre la dignità della vita, quell’Eubiosia di cui parlava mio padre e che è entrata nel nostro vocabolario quotidiano.

Il ricavato della serata sarà destinato ai progetti gratuiti di prevenzione oncologica che Fondazione ANT porta avanti dal 2004 per la diagnosi precoce di diverse patologie tumorali (come melanoma, neoplasie tiroidee, ginecologiche, mammarie, del cavo orale e del testicolo) offrendo ogni anno ai cittadini oltre 25.000 visite gratuite.

Si ringrazia per il sostegno Galleria Fondantico di Tiziana Sassoli, Studio Guerra Galeotti, Equipe Vittorio, JMA Wireless Teko Telecom, EdenRed, Bologna Fiere, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna, Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna, Lavoropiù, Coesia, Net Service, Studio Legale Callegaro.

Con il patrocinio di Comune di Bologna e Teatro Comunale di Bologna.

Per partecipare alla serata 348 3102853 | 342 6079179

Email: denis.dallolio@ant.it | emil.camera@ant.it

 

STABAT MATER
Gioachino Rossini

  • Introduzione, Coro e Solisti – “Stabat Mater dolorosa”
  • Aria per Tenore – “Cuius animam”
  • Duetto per Soprano e Mezzosoprano – “Quis est homo”
  • Aria per Basso – “Pro peccatis”
  • Recitativo per Basso e Coro – “Eia, Mater”
  • Quartetto, Solisti – “Sancta Mater”
  • Cavatina per Mezzosoprano – “Fac ut portem”
  • Aria per Soprano e Coro – “Inflammatus et accensus”
  • Quartetto, Solisti – “Quando corpus”
  • Finale, Coro – “Amen, in sempiterna”

LE VOCI

Luca GALLO – Basso: ha studiato con il M° Paride Venturi, laureato al D.A.M.S. Musica con una tesi sul Maestro e il suo metodo di canto. Vincitore del concorso “Mattia Battistini” 1993 debuttando come Ferrando ne Il Trovatore. Vincitore e finalista in altri concorsi nazionali e internazionali.

Raffaele GIORDANI – Tenore: ha conseguito una laurea in Chimica presso l’Università di Ferrara, coltivando contemporaneamente la sua passione per la musica e studiando al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara. Nel 1999 ha vinto il concorso di selezione italiano per l’Europa Coro “Voices of Europe”.

Lucia VIVIANI – Mezzosoprano: diplomata al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, ha vinto come artista solista il concorso “A.Lazzari” di Genova e il concorso internazionale per artisti del coro di Verona. Attualmente svolge la sua professione presso il Teatro Comunale di Bologna.

Roberta POZZER – Soprano: diplomata con il M° D. Gatti presso il conservatorio di Mantova. Vincitrice dei concorsi: “I.Voltolini” Mantova, Lignano Sabbiadoro “Cascina lirica”, Città di Brescia e Riva del Garda. Dal 1996 si esibisce nei maggiori teatri italiani in concerti di musica lirica, sacra e da camera. È stata docente di canto lirico presso l’istituto musicale A.Vivaldi di Bolzano.

I CORI

Il Coro Polifonico “JACOPO DA BOLOGNA” nato nel 1980 e diretto dal 1988 dal Maestro Antonio AMMACCAPANE che ne ha valorizzato il potenziale vocale e ne ha articolato il repertorio in brani sacri e profani, popolari, polifonici e lirici, che spaziano dal Medioevo ai giorni nostri, da G.P. da Palestrina a Mozart, Franck, Rossini, Verdi, Puccini, Mascagni, Fauré, Lloyd Webber, Kodaly. Nel corso degli anni ha tenuto numerosi concerti nelle principali città italiane e in sedi internazionali fra cui Vienna, Coventry e Londra.

Il Coro Polifonico “S. GREGORIO MAGNO’’ nasce nell’ottobre 1997 da un gruppo di cantori che da anni animavano le liturgie solenni dell’omonima chiesa del centro cittadino. Il coro, diretto e animato dal Maestro Emanuele AMMACCAPANE si esibisce nelle solennità liturgiche, nella Cattedrale di Ferrara e in varie altre chiese della città e della provincia. Partecipa ogni anno a rassegne ed esegue numerosi concerti anche con altri gruppi musicali.

Il Coro Lirico “CITTÀ DI FAENZA” ha acquisito il nome attuale nel 2015, ma si è sviluppato dal 2007, sotto la guida della Maestra Monica FERRINI. Da allora ha svolto un’intensa attività concertistica affiancando sul palcoscenico, vocalmente e scenicamente, cantanti affermati e giovani voci dalla promettente carriera. Il Coro conta oltre 50 elementi, di tutte le età, provenienti da diverse città della Romagna.

L’ORCHESTRA

CAPPELLA MUSICALE della BASILICA di SAN FRANCESCO di Ravenna

L’Orchestra, costituita da musicisti professionisti di alto livello, è variamente composta a seconda del repertorio. La Cappella Musicale, costituita formalmente nel maggio del 2012, ha iniziato la sua attività concertistica già dal 2011. Da quell’anno ad oggi, infatti, ha eseguito oltre 250 concerti in varie regioni, e ha partecipanto alle rassegne “Itinerari Organistici”, “Pievi in Musica”, “I Concerti del Mare”, “La Musica sveglia il tempo”,“Musica e Spirito”.

IL DIRETTORE

Maestro Antonio AMMACCAPANE ha al suo attivo un’intensa attività di collaborazioni con formazioni corali e orchestrali. Dal 1988 anima e dirige la Corale JACOPO DA BOLOGNA