Pascucci sostiene l’assistenza domiciliare di ANT

Ringraziamo Pascucci che ha riconfermato l’adesione alla II edizione del Paniere delle Eccellenze marchigiane con la donazione del suo caffè, infuso ai frutti rossi e cappuccino istantaneo. Così facendo Pascucci ha contribuito in modo importante a sostenere l’assistenza domiciliare oncologica ed i progetti di prevenzione gratuiti offerti da Fondazione ANT sul territorio.

Perché Pascucci ha scelto di sostenere ANT..

Siamo Pascucci, produciamo caffè e nutriamo una sincera passione per il prossimo.

Decidere di entrare nel Paniere natalizio della Fondazione ANT è stata una scelta facile: aiutare un malato grave e non fargli mancare gratuitamente assistenza medica a domicilio dovrebbe essere un atto normale, il diritto di umanità per l’umanità, una naturale azione di giustizia, di quelle che salvano il mondo.”

Chi è Pascucci?

Le origini

E’ il 1883 quando Antonio Pascucci, figlio di tessitori, decide di dedicarsi al commercio diventando “industriante”. Si dedicherà al commercio alimentare, forte del fatto che, il 15 luglio viene stipulato l’accordo tra Italia e Inghilterra che sancisce la libertà di commercio e di navigazione tra i due paesi. Tra gli alimenti commerciati i coloniali e soprattutto i caffè crudi divengono la sua passione.

Nel 1935 Mario Pascucci, dedito alla prosecuzione del lavoro avviato dal padre, apre la prima bottega di famiglia, a Monte Cerignone, gestita dalla moglie Domenica. E’ il dopoguerra quando Dino Pascucci, fratello di Mario, apre il proprio caffè a Monte Cerignone ed installa la prima macchina per caffè espresso, le sua specialità sono il caffè ed i sorbetti.

Gli anni ’50

Negli anni cinquanta Alberto Pascucci decide di industrializzare la torrefazione ed installa il primo impianto produttivo.

Nel 1963 Alberto installa la tostatrice a fuoco indiretto per un’omogenea tostatura destinata all’espresso.

Nel 1975 la Caffè Pascucci si dedica esclusivamente all’espresso, viene abbandonata la distribuzione alimentare per avviare il progetto “solo caffè di qualità”. Nasce la miscela extra bar mild, che unisce agli arabica e robusta naturali gli arabica lavati. A seguire la miscela golden che innova il gusto dell’espresso. Caffè dolci e maggiormente aromatici la compongono.

Nel 1996 nasce la Espresso School, centro di formazione dedicato all’espresso e alle ricette di caffetteria.

Negli anni novanta si decide di riavviare e replicare l’esperienza di caffetteria secondo il modello tradizionale storico la progettazione e la ricerca per promuovere lo sviluppo di caffetterie a marchio Pascucci.

Oggi

Nel 2000 si inaugura il centro pilota CAFFÈ PASCUCCI SHOP, punto vendita monomarca replicabile e si avvia il progetto per un nuovo stabilimento destinato all’ottenimento della migliore qualità, la locazione è ancora Monte Cerignone perché il clima stabilizza l’umidità nei caffè crudi. Verrà brevettato in seguito il sistema di torrefazione Pascucci (con gestione del suono). Nel 2006 Alberto Pascucci viene premiato dalla Camera di Commercio per aver condotto l’impresa famigliare a traguardi d’eccellenza nella qualità.

Trovi caffè, infusi e cappuccino istantaneo nel Paniere delle Eccellenze marchigiane 2018; scopri tutti i merc’ANT di Natale allestiti da ANT sul territorio (qui l’elenco)

Per saperne di più, visita il sito web: www.pascucci.it