Trova il regalo solidale per chi ami,

fai un gesto di solidarietà!

CONSEGNE GRATUITE

Consegniamo nelle zone indicate per ciascun prodotto.

Hai dubbi? scrivi in Chat

Guarda come il tuo piccolo gesto può davvero fare la differenza

Puoi anche regalare cure domiciliari

Visualizza ordine Prodotto correttamente aggiunto al carrello
Visualizza ordine Prodotto correttamente aggiunto al carrello
Visualizza ordine Prodotto correttamente aggiunto al carrello
Visualizza ordine Prodotto correttamente aggiunto al carrello

Chi è in prima linea: i protagonisti ANT… dietro le mascherine

Sono i nostri medici, infermieri, psicologi e tutto il personale sanitario, i protagonisti di ANT che combattono a fianco dei nostri Assistiti e delle loro famiglie. Grazie ragazzi!

Medici e infermieri ANT
Dietro da sinistra verso destra: Monica, Marialuisa, Evelyn, Luciana, Cristiana, Marilena, Fotis, Zina. Davanti, da sinistra verso destra: Gabriele, Max, Gianpaolo – foto scattata prima del Covid

Hai bisogno d’aiuto?

Scrivici nella Chat che vedi in basso a destra, oppure contattaci su Whatsapp, attraverso l’icona in basso a sinistra.

Dicono di noi

Siete insostituibili, fondamentali, punti di riferimento importantissimi. Grazie grazie grazie, con infinito amore e gratitudine, da tutti noi!

Sara, Brescia 2020 

Grazie, non solo per quello che avete fatto, ma per come lo avete fatto!

Laura, Bari settembre 2020 

Io la chiamo Fondazione commovente perché oltre alla professionalità mette in campo quel valore aggiunto che ti fa sentire protetto, l’umanità.

Andrea, Bologna gennaio 2019 

Il mio papà è stato assistito da Fondazione ANT negli ultimi mesi della propria vita. Voglio ringraziare ANT per l’amorevole, umanissima e professionale assistenza che hanno dato a mio padre. Grazie ai nostri due angeli custodi, l’infermiera e la dottoressa, il dolore e la sofferenza non hanno preso il sopravvento e loro sono diventate ormai un pezzetto della nostra famiglia.

Lucia, Perugia gennaio 2018 

La vostra indubbia capacità professionale, la grande pazienza e sensibilità verso chi soffre è andata ben al di là del mero dovere professionale. In questi frangenti, infatti, tanta solidarietà e tanta umanità sono come una medicina. Con voi vicino, una famiglia totalmente assorbita dalla malattia si sente meno sola e più supportata in ogni emergenza: questa non è cosa da poco!

Filippo, Bologna dicembre 2016