Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia

Da anni la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia si dimostra sensibile alla missione di ANT.

Anche per il 2020-2021 infatti, Fondazione Cassa di Risparmio ci ha sostenuti finanziando il progetto “L’assistenza fra le mura di casa. Cure domiciliari ai pazienti oncologici nel Distretto del Trasimeno” nato con l’obiettivo di garantire la prosecuzione dell’assistenza domiciliare specialistica e gratuita ai pazienti oncologici dell’area, anche in questo anno così difficile che ci ha visti convivere con l’epidemia.

In virtù di tale finanziamento è stato possibile coprire con l’assistenza domiciliare ANT i comuni di Passignano, Tuoro e Magione, in rete con i servizi USL1, attraverso un’équipe multidisciplinare (composta da medico, infermiere e un coordinatore) operativa 7 giorni su 7. Oltre alla presa in carico del malato, l’intervento di ANT ha reso possibile dare sostegno anche ai familiari, favorendo l’empowerment dei caregiver (che spesso si trovano “catapultati” nel ruolo in modo improvviso) e diminuendo il senso di abbandono che spesso accompagna l’evolversi della malattia all’interno dell’intero nucleo familiare. Da febbraio a giugno 2021, periodo coperto dal progetto, è stato possibile offrire il servizio a oltre 40 pazienti oncologici e ai loro familiari sul territorio del Distretto del Trasimeno.

Durante l’emergenza Covid-19, la Fondazione ha accolto il progetto “Restiamo uniti anche se distanti”, che ci ha consentito di acquistare i necessari DPI per poter continuare ad assistere domiciliarmente in sicurezza i nostri malati e di estendere l’attività di sostegno psicologico alla cittadinanza, in un momento così complesso e stressante. Nel 2019 la Fondazione ha inoltre approvato il progetto volto a supportare l’assistenza erogata nel distretto del Trasimeno, in particolar modo nei Comuni di Magione, Tuoro e Passignano, per l’attività sviluppata nel corso del 2020.

L’assistenza erogata da ANT è stata oggetto di finanziamento anche nelle precedenti annualità e vogliamo ricordare in particolar modo il contributo erogato nel 2016, anno in cui l’assistenza domiciliare ANT si è finalmente potuta avviare in loco: un traguardo importante, a tutto beneficio dei malati del territorio. Già nel corso dei due anni precedenti la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia aveva scelto di affiancarsi ad ANT nella lotta ai tumori, offrendo diverse giornate di diagnosi precoce del melanoma alla cittadinanza locale.

La Fondazione, al fine di contribuire a valorizzare in ogni modo possibile l’immenso patrimonio artistico e culturale di cui l’Umbria dispone, destina risorse economiche volte alla conservazione ed alla promozione del patrimonio artistico, monumentale e storico del territorio. La Fondazione si adopera, inoltre, per favorire lo sviluppo sociale ed economico della collettività nella provincia di Perugia, e finanzia progetti rivolti alla tutela degli anziani, alla ricerca, alla realizzazione di servizi per migliorare la qualità della vita, all’area del disagio sociale, a sostenere l’adeguamento dei Presidi Diagnostici – Terapeutici e l’ottimizzazione dei processi produttivi ospedalieri.