Fondazione Prosolidar

Fondazione Prosolidar è uno storico sostenitore della nostra missione. Al nostro fianco dal 2013, il più recente contributo, nell’anno 2020, ha voluto dimostrare la sua vicinanza ad ANT nel difficile frangente causato dall’epidemia di Covid-19, confermando il sostegno alle nostre attività per i malati oncologici e per dotare i nostri medici dei necessari DPI.

Fondazione Prosolidar ha inoltre sostenuto negli anni diversi progetti, volti a perseguire il valore dell’Eubiosia, la difesa della dignità della vita, anche nel doloroso momento della malattia oncologica. Nel corso del 2019/20, la Fondazione ha dato sostegno al progetto “Salute e qualità di vita”, volto a garantire assistenza e prevenzione a Taranto, in particolar modo in quartieri molto complessi quali i Tamburi e Paolo VI. Dal 2015, per i tre anni seguenti, la Fondazione ha reso possibile la realizzazione un importante progetto per il supporto e il potenziamento dell’Ospedale Domiciliare Oncologico della Provincia di Napoli. ANT ha così rafforzato la propria presenza in un territorio particolarmente colpito dall’incidenza tumorale e tristemente noto come “Terra dei Fuochi”. Il primo progetto che ha visto nascere la collaborazione con la Fondazione Prosolidar è stato nel 2013/14, sostenendo l’acquisto di un nuovo furgoncino, necessario per la consegna dei presidi sanitari ai pazienti dell’Ospedale Domiciliare Oncologico ANT di Bologna.

Segui lo sviluppo del progetto in Campania sul nostro sito

FONDAZIONE PROSOLIDAR – ONLUS è un Ente bilaterale costituito in forma di Fondazione nel 2011 per iniziativa del Fondo nazionale del settore del credito per progetti di solidarietà-Onlus ente bilaterale esso stesso dal quale ha ereditato il patrimonio culturale ed i principi fondativi.In esso sono presenti, pariteticamente, tutte le Organizzazioni sindacali del settore del credito (tramite le proprie segreterie nazionali) nonchè tutte le imprese aderenti all’ABI e l’ABI stessa. Essa è la prima e, allo stato, l’unica esperienza, anche a livello internazionale, di ente voluto dalle parti in un contratto collettivo e finanziato attraverso il “match-gifting”, cioè la condivisione del contributo in misura uguale tra lavoratori ed imprese.