Il volontariato ha scelto me!

Settembre 2002 : primo giorno da pensionata!

Da tempo avevo deciso che per quella data avrei cominciato a fare del volontariato, ma non sapevo dove, poco male, avrei scelto al momento opportuno! E invece fu il volontariato a scegliere me! Nell’estate ebbi l’occasione di conoscere l’allora Presidente ANT della sezione di Firenze: il dottor Piero Pannuti parlando scoprì che lavoravo nel mondo della scuola (insegnavo Scienze Matematiche alle medie inferiori) e siccome c’era in incubazione un progetto con e nelle scuole, mi propose di farne parte: detto/fatto! E dopo 18 anni sono ancora qua e ancora carica di entusiasmo!
I primi tempi la Delegazione ANT di Firenze era piccola: c’era poco personale amministrativo, sanitario e pochi volontari per cui di ogni attivita’ (ovviamente escluse la sanitaria e l’amministrativa) ho fatto esperienza, ma con il tempo ho lasciato i banchini per privilegiare gli incontri nelle scuole che pre-Natale e pre-Pasqua sono numerosi: vi porto i valori di ANT, del nostro fondatore e i ragazzi ( anche i docenti) li accolgono sempre con grande commovente entusiasmo.
Poi non ricordo come e quando si è scoperto che ho una accettabile manualità, per cui ho cominciato a confezionare le bomboniere-solidali…e il mio salotto (per buona parte dell’anno) diviene un grande magazzino colmo di scatole con il materiale da assemblare, con grande gioia mia e tolleranza dei famigliari!
Infine: ho visto nascere nel 2003 il primo negozio ( si chiamava Punto Verde, poi Cantuccio, poi PAAV, ora Charity Home) e anche lì do il mio modesto contributo con tanta gioia e un grandissimo GRAZIE ad ANT che, per il poco che le do, mi restituisce tanto, tantissimo, una seconda famiglia!